Pescatori sequestrati in Libia, Durigon-De Vecchis (Lega): “Pieno sostegno alle manifestazioni UGL”

“Siamo vicini alle famiglie dei pescatori di Mazara del Vallo sequestrati dalle autorità libiche a settembre scorso”, hanno dichiarato l’onorevole Claudio Durigon e il senatore William De Vecchis, a sostegno delle manifestazioni #LiberateliTutti, indette dal Segretario Generale Paolo Capone del Sindacato UGL davanti alla Farnesina a Roma e a Mazara del Vallo in Sicilia, per indurre il Governo italiano a trattare con le autorità libiche per il rilascio dei pescatori italiani. Da anni il Canale di Sicilia è teatro della ‘Guerra del pesce’ e, con la manifestazione di oggi, l’UGL vuole sensibilizzare le autorità italiane su questa vicenda. “Chi lavora non può rischiare quotidianamente la propria vita in un luogo, il Mar Mediterraneo, che dovrebbe essere un simbolo di pace e cooperazione. Chiediamo quindi che il Governo intervenga con urgenza e determinazione”, hanno ribadito i parlamentari della Lega Durigon e De Vecchis. Il Sindacato UGL, nel corso delle diverse manifestazioni a Roma e a Mazara, ha esposto striscioni di solidarietà ai pescatori sequestrati in Libia ed anche uno striscione di contestazione nei confronti di Luigi Di Maio, quest’ultimo davanti alla Farnesina.

Author: Simone Sperduto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *